Aifa, sui farmaci chiamiamo l'industria alla responsabilità sociale

Farmaci | Redazione DottNet | 02/02/2017 11:04

Melazzini, l'obiettivo è di velocizzare il processo di arrivo delle nuove molecole

L'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) è "l'Autorità regolatoria che riesce a trattare i prezzi più bassi in assoluto ed è questo uno dei nostri obiettivi, ma noi chiamiamo tutti i responsabili dell'industria a una grande responsabilità sociale". E' il richiamo del direttore generale dell'Aifa, Mario Melazzini, in occasione del convegno 'Antitrust e industria farmaceutica: dialogo sulle nuove sfide della competitività'.


    "Il nostro Sistema sanitario nazionale - ha sottolineato Melazzini - ha 113 miliardi. Abbiamo quasi 30 miliardi di spesa farmaceutica con una rimborsabilità del 78%. Questo vuol dire offrire a tutti tutto quello che c'è e di cui hanno bisogno".    Tuttavia, ha sottolineato, "c'è una questione di tempi e dobbiamo affrontarla: da quando ammettiamo un farmaco a quando quel farmaco arriva al paziente siamo ancora troppo lenti.    Dunque, dobbiamo velocizzare il processo, dare efficienza, perchè dietro un farmaco atteso c'è un paziente che aspetta.


    Questo è il nostro obiettivo". Oggi, ha aggiunto Melazzini, "grazie al ministro Lorenzin che ha istituito il Fondo per i farmaci innovativi abbiamo una grande opportunità; dobbiamo però stabilire cosa è veramente innovativo e dobbiamo farlo secondo parametri certi".
    Un ultimo appello, poi, alle Regioni: "Devono essere nostri partner perchè in ogni territorio ogni cittadino possa beneficiare in modo uniforme dei nuovi farmaci in arrivo. La disomogeneità con cui le grandi iniziative in tema di salute vengono infatti applicate nelle varie realtà locali - ha concluso il direttore generale dell'Aifa - penalizza il valore della sanità italiana, che è tra le migliori al mondo".

 

 

fonte: aifa

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News