Precari Iss: assunti i primi 230 su un totale di 530 unità

Sanità pubblica | Redazione DottNet | 09/02/2017 14:11

La soluzione al problema arrivata grazie al ministro Lorenzin e alla senatrice De Biasi

"Finalmente trova soluzione positiva il problema dei 'precari storici' dell'Istituto superiore di sanità (Iss)". Lo afferma il presidente Iss, Walter Ricciardi, annunciando che con il via libera del Senato all'emendamento del decreto Milleproroghe per la stabilizzazione dei precari dell'Iss, si procederà subito alle prime 230 assunzioni.


    "Siamo molto contenti - commenta Ricciardi  - per i nostri precari storici, professionisti che lavorano all'Iss in vari casi da 10-15 anni, spesso responsabili di servizi cruciali. Finalmente trova soluzione questo problema, e ciò grazie all'impegno del ministro della Salute Beatrice Lorenzin, che ha reperito i fondi necessari, e della senatrice Emilia Grazie De Biasi". I 'precari storici' che verranno stabilizzati sono 530, su un totale di 2.500 professionisti che lavorano all'Iss: "Si procederà subito alla stabilizzazione dei primi 230 lavoratori e poi, a scaglioni - ha annunciato Ricciardi - saranno stabilizzati anche i restanti professionisti".

"I ricercatori e il personale precario dell'Istituto - ha sottolineato Lorenzin in una nota - in questi anni hanno contribuito in modo essenziale ad assicurare lo svolgimento delle fondamentali funzioni dell'Istituto superiore di sanità, ed è per questa ragione che ci siamo impegnati nel trovare una soluzione al disagio vissuto dai lavoratori cui finalmente vengono date risposte". L'emendamento approvato prevede che nel triennio 2017-2019, nel rispetto della programmazione triennale del fabbisogno, l'Istituto superiore di sanità potrà bandire, in deroga alle procedure di mobilità, procedure concorsuali per assunzioni a tempo indeterminato di 230 persone.

 

 

fonte: ansa

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News