Fda, approvato un nuovo farmaco contro la psiorasi

Dermatologia | Redazione DottNet | 17/02/2017 11:28

E' indicato per pazienti che non rispondono alle altre terapie

Nuovo farmaco in arrivo per i malati di psoriasi. La Food and Drug Administration (Fda), l'agenzia Usa che regola i farmaci, ha approvato il 'brodalumab', per trattare nei pazienti adulti le forme moderate e gravi di psoriasi a placche, che non rispondono alle altre terapie sistemiche o alla fototerapia.    Come spiega l'ente sul suo sito, il medicinale viene somministrato tramite iniezione. ''Queste forme di psoriasi possono provocare irritazione e disagio nei pazienti.


    L'approvazione di questo farmaco gli offre un'altra opzione terapeutica, i cui rischi e benefici vanno però prima discussi col medico'', commenta Julie Beitz, direttore del centro di valutazione dei farmaci dell'Fda. Tra i rischi sono stati infatti osservati pensieri suicidi, anche se non è stato stabilito con certezza un legame tra l'aumento del rischio del pensiero suicida e il farmaco, la cui efficacia e sicurezza è stata valutata in tre studi clinici controllati, su un totale di 4.373 persone. Tuttavia sulle indicazioni del farmaco è stato inserito uno specifico avvertimento in tal senso, e il medicinale è disponibile attraverso un programma ristretto, in cui i medici prescrittori devono essere certificati, i pazienti vanno inviati da uno specialista di malattie mentale se i sintomi di depressione o suicidari peggiorano, e le farmacie devono dare il farmaco solo ai pazienti autorizzati appositamente a riceverlo.


    Poichè il brodalumab influisce sul sistema immunitario, c'è anche maggior rischio di avere infezioni, allergie o problemi autoimmunitari. Il farmaco è controindicato per chi soffre del morbo di Chron, e tubercolosi in forma attiva.

 

fonte: fda, ansa

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News