Times accusa: i giganti del web vendono fake sui vaccini

Sanità pubblica | Redazione DottNet | 17/02/2017 12:08

Apple e Amazon lucrano su materiale controverso

Impegnati a denunciare dal pulpito del dibattito pubblico vere o presunte 'fake news', i colossi del web non si fanno scrupolo di spacciare in rete, lucrandoci su, materiale piu' che controverso: ad esempio - denuncia il Times - il documentario dello "screditato ex medico Andrew Wakefield" sui fantomatici legami fra vaccini e autismo. Il film, svela il giornale britannico, e' stato messo di recente in vendita da Apple, Amazon e altri anche sul mercato del Regno Unito. Amazon Instant Video lo offre a meno di una sterlina, Apple iTunes a 6,99 sterline e On Vimeo a 3,17.

La comunita' scientifica britannica intanto si prepara a insorgere, assieme ad attivisti di associazioni che si occupano di bambini autistici. Quel documentario "presenta dati sbagliati e non va diffuso", ha detto allo stesso Times Edzard Ernst, docente emerito di medicina alla Exeter University. "Chiunque, persona o azienda, cerchi di far soldi allarmando la gente e mettendo in pericolo la salute pubblica non e' solo immorale - ha rincarato -, e' anche irresponsabile e spregevole".

 

 

fonte: times, ansa

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News