L'informazione sanitaria va verso il social network

Medicina Generale | Redazione DottNet | 28/01/2009 18:40

L'informazione in materia di sanità viaggia ormai soprattutto su Internet e sta approdando ai Social Network.

Questi ultimi sono ormai i principali destinatari delle risorse per la comunicazione. E' quanto risulta dall'indagine sull'industria della salute nella società dell'informazione, presentata a Roma . ''Produrre salute e comunicare e' un binomio imprescindibile'', ha detto aprendo i lavori il sottosegretario al Welfare Francesca Martini. ''Esiste un grande bisogno di conoscenza - ha aggiunto - e la diffusione di un'informazione pubblica corretta e indipendente ha un valore strategico''. Basata su interviste a 161 manager della comunicazione e marketing di aziende farmaceutiche, biomedicali e diagnostiche e a otto giornalisti, l'indagine rileva un aumento degli investimenti per la comunicazione in sanità avvenuto negli ultimi cinque anni. Modalità e stile della comunicazione sono cambiati profondamente (per il 93% degli intervistati). Il 75% degli intervistati ha aumentato gli investimenti nella realizzazione di portali e siti interattivi. In aumento anche la comunicazione sui Social network (37% degli intervistati), seguiti da autorità statali (34%), farmacisti (34%), giornalisti (28%), organizzazioni di consumatori (6%) e medici di base (4%). Aziende ospedaliere e Regioni restano i principali interlocutori (per il 63% e 57% rispettivamente) con l'opinione pubblica (57%), seguiti da stampa non specializzata (50%), associazioni di pazienti (46%) e medici specialisti (40%)

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato