Influenza: i morti salgono a 50, ma l'epidemia sta finendo

Infettivologia | Redazione DottNet | 02/03/2017 20:32

Dall'inizio della stagione sono 4,8 milioni gli italiani colpiti

Salgono a 50, dall'inizio dell'autunno a oggi, le persone decedute a causa dell'influenza stagionale, mentre i casi di contagio continuano a calare e, nell'ultima settimana, sono stati in tutta Italia 151.000. Dall'inizio della stagione, il numero totale di italiani allettati dai virus influenzali è arrivato a 4 milioni e 793mila, ma "sta per concludersi il periodo epidemico", si legge sul rapporto Influnet, che presenta i risultati relativi alla sorveglianza epidemiologica delle sindromi influenzali, elaborati dal Dipartimento Malattie Infettive dell'Istituto superiore di sanità (Iss).

La curva epidemica, infatti, continua la sua discesa, raggiungendo, nella settimana dal 20 al 26 febbraio 2017, un livello di incidenza pari a 2,49 casi per mille assistiti. "In tutte le fasce di età - riporta Influnet - si osserva una diminuzione del numero di casi rispetto alla precedente settimana e in Lombardia, nella P.A. di Bolzano, in Liguria, in Toscana, nel Lazio, in Puglia e in Abruzzo l'incidenza è tornata ai livelli di base", ovvero si è usciti dal periodo di maggior circolazione di questi virus. In totale, però, riporta il Rapporto epidemiologico settimanale FluNews dall'inizio della stagione influenzale, sono stati segnalati 214 casi gravi, 50 dei quali deceduti.

Erano tutti anziani, con un'età media di 74 anni, e patologie croniche preesistenti, soprattutto cardiovascolari e respiratorie.

 

Fonte: influnet

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News