Lazio: Zingaretti, via libera all'assunzione di 53 primari

Sanità pubblica | Redazione DottNet | 06/03/2017 17:46

Il decreto dà l'autorizzazione tramite concorso pubblico. A Roma sono 23

Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha firmato un decreto che autorizza l'assunzione tramite concorso pubblico di 53 primari a Roma e nelle altre province del Lazio. A Roma arriveranno 23 assunzioni, 13 nella provincia. A Rieti le assunzioni saranno 3, a Viterbo 4, a Latina 5 e altrettanti a Frosinone.

La novità è stata annunciata dallo stesso governatore durante una iniziativa sulla sanità in Regione: "La nomina del direttore di una struttura operativa complessa - si legge in una nota esplicativa - è fondamentale per l'efficace gestione delle risorse disponibili in ogni struttura secondo una logica di programmazione e pianificazione delle attività nonché per garantire il raggiungimento degli obiettivi disposti dai Programmi Operativi 2016 - 2018 definitivamente approvati con atto dello scorso 22 febbraio. Il blocco del turn over negli ultimi dieci anni ha prodotto una carenza di queste figure determinanti per il buon funzionamento delle Aziende creando disfunzioni organizzative e funzionali sempre più evidenti - si legge ancora - Con la firma del decreto si offre una risposta al problema garantendo la copertura di un primo blocco di posizioni che non era più possibile lasciare vacanti. La scelta è stata compiuta dopo un'attenta analisi e sulla base degli atti aziendali approvati dal Ministero e ascoltate le esigenze poste dai Direttori generali. Con questo metodo la Regione ha individuato gli incarichi apicali da ricoprire per ogni Asl e Azienda ospedaliera e considerati necessari ad assicurare l'assistenza sanitaria ai cittadini e pazienti di tutto il territorio. Le assunzioni dei primari o Direttori di Struttura Complessa saranno gestite attraverso concorsi pubblici e la compatibilità economica dovrà essere ricompresa entro il budget assunzionale 2017 già definito per ogni singola struttura sanitaria. Tutte le procedure dovranno concludersi entro il 31 dicembre di quest'anno"

"Oggi lo possiamo fare ed è una svolta storica: assumere 53 primari vuol dire mandare nei nostri reparti - dall'otorinolaringoiatra, alla chirurgia e ancora la cardiologia, la diagnostica, la medicina d'urgenza, i pronto soccorso e la neurochirurgia - e in tutto il Lazio 53 nuove figure di guida dei reparti". Lo ha detto il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti commentando l'annuncio di un concorso per dirigenti medici nella sanità pubblica. "Questo perché finalmente il Lazio ha voltato pagina e possiamo coprire reparti che da anni non avevano una copertura - ha detto ancora - Ci tengo a dire che è un'altra scelta di investimento&lrm, una svolta storica per il Lazio nel quale la fase della distruzione è finita e siamo nella fase della ricostruzione. Credo si possa dire anche qui che sono anni e anni che questa nuove scelte non venivano fatte e oggi è un'altra bella vittoria del sistema" ha concluso Zingaretti.

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News