Lundbeck vende quota in Lifecycle e punta ad acquisti

Redazione DottNet | 29/01/2009 14:43

Lundbeck riempie il 'salvadanaio' in vista di possibili, future acquisizioni. E' questa la spiegazione che gli analisti interrogati dalla Reuters danno alla vendita, da parte del gruppo farmaceutico danese, delle proprie quote nella connazionale LifeCycle Pharma (18%) e in 4 fondi di private equity.

Le due operazioni - a favore del braccio di investimenti Lundbeck Foundation, che detiene il 70% circa delle azioni di Lundbeck - fruttano al gruppo scandinavo 276 milioni di corone (circa 50 milioni di dollari) e 50 milioni rispettivamente.
"Quando basta - commenta l'analista della Sydbank, Rune Dahl - per comprare un farmaco in fase clinica III", così da rafforzare la propria pipeline in vista della scadenza del brevetto dell'antipsicotico Cypralex/Lexapro* (escitalopram), attesa nel 2012 sui principali mercati. Ma nel mirino di Lundback potrebbe anche esserci l'acquisto di qualcosa di più grande, anche un'azienda intera. Almeno a dar retta alle speculazioni - pubblicate da un quotidiano
irlandese e non confermate - secondo cui Lundbeck sarebbe interessata ad acquisire Elan.