Nasce a Roma farmacia futura

Farmacia | Redazione DottNet | 10/03/2017 12:52

Contarina: lavoriamo per condurre la farmacia fuori dalle sabbie mobili

"Prendere in mano le sorti della farmacia italiana" questo il leitmotiv del convegno "Il futuro della farmacia: scenari, obiettivi, soluzioni" organizzato da Federfarma Roma all'auditorium dell'Ara Pacis, al quale hanno partecipato anche il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano e i parlamentari Luigi Gaetti, Maurizio Gasparri e Walter Verini, oltre ai rappresentanti di categoria.

"Questo convegno costituisce la prima uscita ufficiale di  Farmacia Futura- ha spiegato il presidente di Federfarma Roma, Vittorio Contarina- che e' un gruppo di colleghi, rappresentanti sindacali di Federfarma, accomunati da stessi valori e stessa visione della categoria della farmacia. Stiamo lavorando alacremente da mesi su un progetto serio e condiviso per condurre la farmacia italiana fuori dalle sabbie mobili dentro le quali e' impantanata". Contarina, introducendo gli interventi dei relatori, ha spiegato che "redditivita' e ruolo istituzionale delle farmacie sono legate a cinque fattori: innovazione tecnologica e farmaceutica, ridefinizione dei modelli assistenza territoriale, regionalizzazione delle politiche sanitarie, concorrenza ibrida e riduzione delle risorse".

Punti programmatici del movimento "Farmacia Futura", poi ripresi da Marco Cossolo, presidente Federfarma Torino, che ha illustrato un vero e proprio decalogo che spazia dal tema della previdenza dei farmacisti alla revisione degli organi di statuto di Federfarma. Uno spazio e' stato dedicato alle farmacie rurali, presidi che resistono in localita' a bassa densita' demografica - sotto i 5mila abitanti - anche grazie ad un indennita'. "Abbiamo sentito che si vuole tagliare l'indennita' alle farmacie rurali- ha detto intervenendo Silvia Pagliacci, presidente Federfarma Perugia- Noi ribadiamo il bisogno dell'indennita' di farmacie rurali e anzi la vogliamo potenziare. Ci pensi la politica". L'intervento di Pagliacci e' seguito a quello del governatore della Puglia, Michele Emiliano, che aveva detto: "È indispensabile, nel processo di ristrutturazione della spesa farmaceutica, parlare con farmacisti e medici". 

 

 

fonte: dire

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News