Agenas, a maggio verifiche sul piano anti-corruzione in sanità

Reumatologia | Redazione DottNet | 16/03/2017 12:57

Partiranno le attività di verifica congiunte da parte del Ministero della Salute, ANAC e AGENAS

 "Il Sistema sanitario dispone già di tutti gli antidoti per neutralizzare e prevenire fenomeni di corruzione o di cattiva gestione: sono quelli contenuti nell'allegato al Piano Nazionale Anticorruzione, frutto della collaborazione tra ANAC, Ministero della Salute e AGENAS e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 3 agosto 2016". Lo afferma in un comunicato Francesco Bevere, Direttore Generale AGENAS (Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali).   

"Questo documento - spiega Bevere - fornisce indicazioni mirate, prevedendo anche misure di "allerta" su particolari "aree a rischio" come, ad esempio, i contratti pubblici, gli incarichi e le nomine dei primari, la gestione delle spese e del patrimonio immobiliare, nonché indicazioni su come effettuare i controlli e le verifiche".   

"A maggio - conclude Bevere - partiranno, su indicazione di ANAC, le attività di verifica congiunte da parte del Ministero della Salute, ANAC e AGENAS, anche per monitorare il grado di recepimento da parte degli enti sanitari delle raccomandazioni e degli indirizzi in tema di trasparenza e prevenzione della corruzione, contenuti nel PNA 2016. Attenersi ai comportamenti suggeriti costituisce il primo passo e la volontà concreta di voler affrontare il fenomeno della cattiva gestione in sanità, a partire dalla conoscenza approfondita di ogni percorso organizzativo e gestionale, rendendolo trasparente." 

 

 

fonte: agenas

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News