Supplementi di omega 3 non rendono i bimbi più intelligenti

Farmaci | Redazione DottNet | 31/03/2017 15:04

Una revisione degli studi non mostra vantaggi significativi

Gli acidi grassi omega 3 non sembrano rendere i neonati più intelligenti se assunti nel latte artificiale. Lo afferma una revisione degli studi in materia pubblicata dalla Cochrane Collaboration. I ricercatori hanno combinato i dati di 15 studi randomizzati su un totale di 1900 bambini, molti dei quali seguiti dall'infanzia per diversi anni, in cui sono stati confrontati bambini che avevano assunto latte artificiale addizionato di acidi grassi insaturi (Pufa), compresi gli omega 3.

Alcuni studi, spiegano gli autori, hanno trovato piccoli miglioramenti nelle capacità cognitive o nella visione nei bimbi che hanno assunto i supplementi, ma altri non hanno avuto lo stesso risultato, e una volta combinati non è emerso nessun beneficio chiaro. Alla stessa conclusione era arrivato uno studio della Agency for Healthcare Research and Quality statunitense che aveva analizzato l'uso di supplementi di omega 3 in gravidanza. "Se qualcuno dice che il latte con il supplemento rende i bimbi più intelligenti - conclude Karen Simmer, uno degli autori, al New York Times - non è una affermazione giusta".

 

Fonte: ansa

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News