L'Europarlamento chiede la carta dei donatori

Medicina Generale | Redazione DottNet | 01/08/2008 10:30

Creare una carta europea dei donatori per far aumentare la disponibilità di organi e la sicurezza dei trapianti. E' quanto chiesto da una larga maggioranza del Parlamento europeo, 653 voti favorevoli, 14 contrari e 16 astensioni, riunito in sessione plenaria a Strasburgo.

Il possesso della carta europea, secondo il testo approvato dall'Europarlamento, sarà volontario e complementare ai sistemi in vigore nei paesi dell'Ue, ma permetterà di rimediare rapidamente alla penuria di organi in un Paese e quindi di disincentivarne il commercio. Nel Vecchio Continente sono 60.000 i pazienti in attesa di un trapianto e ogni giorno 10 persone muoiono per mancata disponibilità. Il testo adottato insiste sulla donazione come atto ''volontario ed altruistico'' e sull'adozione di una strategia di lungo termine per combattere il traffico di organi e il 'turismo dei trapianti'. L'Europarlamento ha chiesto, inoltre, la creazione di una ''hotline'' gestita da organizzazioni nazionali dei trapianti che fornisca, 24 ore su 24, informazioni mediche e giuridiche alle parti interessate per aumentare la trasparenza in materia.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato