Contratto farmacisti, primo incontro il 21 aprile

Farmacia | Redazione DottNet | 11/04/2017 15:51

L’ultimo rinnovo risale al novembre 2011

L'appuntamento è per il prossimo 21 aprile. In quella data si riuniranno sindacati e rappresentanti di categoria per il rinnovo del contratto dei farmacisti. Sul tavolo la centralità al rapporto negoziale, aumenti salariali in linea con quelli dei precedenti rinnovi e con le esigenze attuali, la professionalità e l'adeguato inquadramento dei dipendenti, iniziative mirate al welfare e la formazione.

Faccia a faccia, dunque, tra Cgil-Filcams, Uil-Tucs e Cisl-Fisacast e Federfarma nazionale, Per discutere di uniformità di applicazione del contratto da Nord a Sud e soprattutto di aumento salariale che, assicurano le sigle, sarà minimo. L'inquadramento, tuttavia, dovrà riconoscere la professionalità acquisita sul posto di lavoro

L'ultimo rinnovo, infatti, siglato a novembre 2011 e scaduto nel 2013, aveva visto un adeguamento solo del profilo "economico" e in maniera modesta. Dal 2005 lo stipendio di un farmacista con oltre 12 anni di esperienza che lavora in una farmacia privata urbana è passato da 1.708,68 euro (paga base, indennità speciale quadri, ecc.) a 1.989,97, per un totale netto di 311,29 euro mensili in 12 anni.


Oltre alle tre sigle firmatarie del contratto, un appello arriva anche dalla Federazione Nazionale Associazioni Farmacisti Non Titolari (Conasfa) che chiedono due contratti separati: uno per il personale laureato e uno per il resto del personale.

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News