I medici non amano la pensione: aspettano i 70 anni

Previdenza | Redazione DottNet | 31/05/2017 17:37

Un mmg arriva a 3500 euro al mese, 2800 lo specialista

Il 'trend' dell'andata in pensione dei 'camici bianchi' mostra come vi sia una "propensione dei medici convenzionati a restare al lavoro a lungo". Lo si legge nel Bilancio consuntivo dell'Enpam (Ente previdenziale dei medici e degli odontoiatri): tra i medici di medicina generale, infatti, "soltanto il 9% di coloro che hanno maturato il diritto ad andare in pensione ordinaria nel 2016 ha effettivamente fatto domanda".

E la percentuale "sale al 18% tra gli specialisti ambulatoriali". Pertanto, osserva la Cassa pensionistica privata, in entrambe le categorie professionali c'è "la tendenza a rimandare il pensionamento al compimento dell'età limite per lasciare l'attività" che ammonta a 70 anni. Il bilancio consuntivo offre uno spaccato sugli assegni versati agli iscritti. Le nuove pensioni liquidate nel 2016 sono state in media di 233 euro lordi al mese per la Quota A (percepita da tutti), cui vanno sommate altre voci per chi ha svolto la libera professione in Quota B (in media 378 lordi mensili), per chi ha lavorato come medico di medicina generale (3.515 euro al mese) o come specialista ambulatoriale (in media 2.891 euro mensili.

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News