Milano e Miami alleate per studiare benefici sport

Redazione DottNet | 05/02/2009 11:44

Milano e Miami 'alleate' per studiare il ruolo dell'esercizio fisico sulle malattie del sistema immunitario, e in particolare sul diabete di tipo 1. E' ufficiale la nuova collaborazione fra la Facoltà di Scienze motorie dell'università del capoluogo lombardo e il Diabetes Research Institute (Dri) della capitale della Florida, che porteranno avanti un programma di ricerca innovativo messo a punto dal Camillo Ricordi (Dri) e da Livio Luzi (Milano), e che avrà come testimonial il campione olimpionico di nuoto Gary Hall.

"Osservazioni preliminari - spiega in una nota Ricordi, che dirige il centro americano - suggeriscono che pazienti affetti da diabete di tipo 1 che fanno sport regolarmente giovano di una 'luna di miele' prolungata anche di alcuni anni, durante i quali necessitano di dosaggi inferiori di insulina per mantenere livelli di glicemiaaccettabili: in pratica, passa un periodo, dopo l'insorgenza acuta di diabete, nel quale si assiste a un rallentamento del processo distruttivo da parte del sistema immunitario contro le cellule del pancreas che producono insulina". Ed è tutto merito dello sport, che potrebbe prolungare fino a 15 anni la 'luna di miele' del paziente diabetico: ecco perché questi benefici vanno approfonditi e valorizzati.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato