Gestione globale con software che 'parla' al medico

Redazione DottNet | 05/02/2009 16:02

Un software che trasferisce il diabete sul computer, e lo tiene sempre sotto controllo. E' il sistema CareLink, che è stato presentato in occasione del congresso nazionale 'Diabete e tecnologia' in programma organizzato dal gruppo di studio Amd-Sid (Associazione medici diabetologi e Società italiana di diabetologia). Si tratta di una piattaforma software interattiva, realizzata da Medtronic, che permette al medico di monitorare a distanza sul proprio computer lo stato di salute della persona con diabete.
 

Ciò è possibile grazie alla capacità del microinfusore di insulina e del glucometro di condividere in tempo reale i dati della persona.
Il sistema è già disponibile in circa 30 centri italiani e già oltre 80 persone lo stanno utilizzando. "Il malato di diabete – spiega in una nota Paolo Di Bartolo, direttore dell'Unità operativa di diabetologia dell'Ausl Provincia di Ravenna - ha un ruolo fondamentale nella gestione della propria terapia, e i controlli che vengono effettuati a distanza di 4-6 mesi l'uno dall'altro spesso non sono sufficienti a valutare se l'insulina viene assunta in modo corretto. Un'inadeguata gestione della terapia insulinica porta a un insufficiente controllo della glicemia, che se protratto nel tempo può determinare la comparsa delle complicanze del diabete. E' quindi importante comunicare frequentemente con la persona diabetica - aggiunge - per correggere tempestivamente eventuali deragliamenti della glicemia. Con il software i dati sull'andamento della terapia sono disponibili in qualunque momento per il team diabetologico, che può così decidere se intervenire con suggerimenti e tempestivi
accorgimenti".