Con un test da 25mila dollari si possono prevenire le malattie

Medicina Interna | Redazione DottNet | 15/05/2017 17:21

Proposto da Craig Venter, ma divide la comunità scientifica

Scoprire malattie con un check-up da 25.000 dollari che combina la mappa del Dna con una lunga serie di analisi: è l'ultimo progetto di Craig Venter, il pioniere del sequenziamento del Dna umano che ha appena varato il progetto Health Nucleus nell'ambito della sua nuova azienda, la Human Longevity. Le analisi condotte sui 209 volontari hanno scoperto malattie croniche legate all'età nell'8% di essi e tumori allo stadio iniziale nel 2%.

I primi dati dei test, condotti su 209 volontari, sono stati pubblicati su bioRxiv, il sito che raccoglie ricerche non ancora passate al vaglio della comunità scientifica. Che si è già divisa sullo studio: per alcuni analisi del genere sono il futuro, per altri si tratta di esami inutili e controproducenti. Oltre alla mappa del Dna, il costoso check-up comprende la risonanza magnetica di tutto il corpo, lo screening per il funzionamento del metabolismo cellulare, due settimane di monitoraggio continuo del cuore, l'esame dell'albero genealogico, una serie di analisi di laboratorio e la mappa genetica dei microrganismi presenti nel corpo umano (microbioma).

Tra i sostenitori di Venter c'è Michael Snyder, direttore del Centro per la Genomica e la Medicina Personalizzata di Stanford, che ha fatto notizia cinque anni fa diagnosticando il proprio diabete. Secondo Snyder, "i timori legati all'eccessiva quantità di esami sono assolutamente esagerati". Ma ci sono anche molti detrattori, come Nigel Paneth, pediatra ed epidemiologo della Michigan State University, che elenca i problemi della ricerca: danni psicologici, costi eccessivi, test inutili e "l'assenza della più piccola prova che ci sia una qualche reale utilità".

 

Fonte: ansa

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News