Protesta dei medici: sindacati ricevuti dal Mef

Sindacato | Redazione DottNet | 16/05/2017 21:46

Cgil, ottenute rassicurazioni su impegno; Cosmed, delusi

Unanime protesta ma diverse valutazioni degli esiti. Si è tenuto oggi davanti al Ministero della Funzione Pubblica il sit-in dei sindacati medici, veterinari e della dirigenza sanitaria, e una delegazione delle organizzazioni è stata ricevuta a Palazzo Vidoni. Ma se per la Cgil Medici sono state date "rassicurazioni sull'impegno del ministro Madia", la Cosmed, invece, si dice "delusa" e annuncia da domani "l'inizio una vertenza sindacale e giudiziale".

L'Intersindacale Medica (Anaao Assomed, Cimo, Aaroi-Emac,FP Cgil medici, Fvm, Fassid, Cisl medici, Fesmed, Anpo-Ascoti-Fials medici, Uil Fpl) che ha organizzato il presidio di oggi, chiede la modifica del Testo Unico sul Pubblico Impiego e, in particolare, la stabilizzazione dei precari, la valorizzazione delle professionalità e l'eliminazione del tetto dei fondi accessori che nelle bozze della Riforma Madia risulta congelato al 2016. Ma l'esito dell'incontro non ha soddisfatto tutte le sigle rappresentate.

"Fermo restando che bisognerà superare lo scoglio del Mef - spiega Massimo Cozza segretario Cgil Medici - sono state date rassicurazioni sull'impegno del Ministro Madia a includere anche i precari medici e della dirigenza sanitaria nel processo di stabilizzazione contenuto nel Dlgs che sarà emanato entro la settimana, così come per il superamento del blocco al 2016 dei fondi accessori. Aspettiamo i fatti". Diverso il parere della Confederazione sindacale medici e dirigenti (Cosmed), che evidenzia come "il Ministro non abbia presentato un testo correttivo dopo i pareri delle Commissioni Parlamentari e i numerosi rilievi fatti dalle Organizzazioni sindacali".

Il governo, prosegue la Cosmed, "ci propone un assurdo contratto negativo, rendendone praticamente impossibile il rinnovo. Peraltro il salario accessorio che viene tagliato è quello legato a guardie, reperibilità lavoro notturno e festivo, straordinari", ovvero al "lavoro indispensabile per la sicurezza delle cure".

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News