Arriva inalatore con tripla associazione di fissaextrafine

Pneumologia | Redazione DottNet | 22/05/2017 18:58

Passo avanti per malati di Bpco, patologia che colpisce milioni di persone

Tripla associazione di fissaextrafine, Ics-Laba-Lama, per la prima volta in un solo inalatore contro la bronco pneumopatia cronica ostruttiva (Bpco), malattia che colpisce milioni di persone in tutta Europa. Il Gruppo Chiesi ha annunciato oggi che il Chmp, Committee for Medicinal Products for Human Use, dell'Ema - European Medicines Agency - ha emesso parere positivo. La qualità della vita peggiora quando i sintomi, come dispnea e tosse, non sono controllati e il paziente deve essere ricoverato in ospedale.

Il che comporta, spiegano, il trattamento con più farmaci che finora sono stati somministrati usando due o anche tre inalatori. Di conseguenza, la possibilità di assumere tre principi attivi che raggiungono sia le vie aeree centrali sia quelle periferiche, dove si trova l'infiammazione, usando un solo inalatore, rappresenta una sostanziale semplificazione nel trattamento dei pazienti. Il parere positivo del Chmp si basa sui dati ottenuti da 12 studi di efficacia e sicurezza che hanno coinvolto oltre 7000 pazienti, due di questi studi sono stati recentemente pubblicati su The Lancet.

 

fonte: ansa

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News