Morbillo: i casi salgono a quasi 2.600 dall'inizio dell'anno

Infettivologia | Redazione DottNet | 24/05/2017 18:14

A maggio 2016 ce ne erano stati 82; 246 finora a maggio 2017

Salgono a quasi 2.600, dall'inizio dell'anno, i casi di morbillo registrati in Italia, mentre resta alto il numero di complicanze collegate, al punto che in 4 casi su 10 è stato necessario il ricovero. E' quanto emerge dal nono bollettino settimanale nato per monitorare l'epidemia di morbillo in corso nel nostro Paese, a cura di ministero della Salute e Istituto superiore della sanità (ISS).

Dati allarmanti, se si considera che in tutto il 2016 erano stati 844 in tutto i contagiati. In particolare nel mese di maggio dello scorso anno i casi erano stati 82, un terzo di quelli registrati nelle prime tre settimane di maggio 2017, pari a 246. Rispetto ai 2.581 contagiati finora nel 2017, l'età media è di 27 anni, l'89% non è stato vaccinato, il 7% vaccinato con 1 sola dose (non sufficiente ad assicurare copertura), il 34% ha avuto almeno una complicanza, il 40% è stato ricoverato, il 15% si è recato in pronto soccorso. Diarrea, stomatite, congiuntivite, polmonite, epatite e insufficienza respiratoria le complicanze più di frequente riscontrate.

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News