Pelissero (Aiop), occorre modificare il decreto standard ospedali

Professione | Redazione DottNet | 26/05/2017 14:59

Serve anche una rivisitazione profonda della rete

"Chiediamo di rivedere insieme il decreto ministeriale 70 che stabilisce i nuovi standard ospedalieri per il pubblico e il privato e di avviare una rivisitazione profonda della rete secondo una visione moderna". Lo ha detto il presidente nazionale dell'Aiop, Gabriele Pelissero, nel corso della 53/a assemblea generale dell'associazione di Palermo. L'associazione italiana di ospedalità privata riunisce 500 nosocomi privati in Italia (di cui il 90% opera in regime di convenzione con il Servizio sanitario nazionale) e occupa circa 70mila addetti tra medici, infermieri e amministrativi. Secondo i dati forniti dall'associazione, in media un italiano su quattro si rivolge alle strutture private accreditate per le prestazioni sanitarie.

Il dm 70 è uno strumento che noi abbiamo in parte criticato per la sua rigidità, sicuramente parte degli obiettivi sono condivisibili - ha aggiunto Pelissero - ma bisogna lavorare nel futuro per tararlo, modificarlo e renderlo più flessibile e più moderno. Serve una visione più moderna e partecipata sulle modalità per costruire le reti ospedaliere in questo Paese e per farlo serve ascoltare le esperienze di tutti, perché ciascun operatore porta con sé un livello di conoscenza dei bisogni dei cittadini e su quello costruire la rete ospedaliera".

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News