Cosmetici in farmacia: in lieve flessione

Farmacia | Redazione DottNet | 28/06/2017 15:23

Il 2016 chiude con un giro d’affari di 1,8 milioni di euro in calo dello 0,1% rispetto ai dodici mesi precedenti

Mostra qualche piccola sofferenza il consuntivo 2016 del mercato della cosmetica in farmacia, che chiude l’anno con un giro d’affari di 1,8 milioni di euro in calo dello 0,1% rispetto ai dodici mesi precedenti. Soffre anche la grande distribuzione, che arretra dell’1% (per un fatturato di poco superiore ai 4 miliardi) mentre crescono erboristerie (+1,1%, 436 milioni di giro d’affari), profumerie (+0,9%, 2 miliardi) e vendite dirette (+7,8%, 750 milioni). Sono alcuni dei dati analizzati ieri nell’Assemblea annuale del Gruppo cosmetici in farmacia di Cosmetica Italia, l’associazione di rappresentanza dei produttori. La fotografia che ne risulta restituisce l’immagine di un settore dinamico e in crescita nonostante la perdurante crisi dei consumi: il fatturato complessivo del comparto raggiunge nel 2016 i 10,5 miliardi di euro (+5% rispetto all’anno precedente) e di questi 6,2 arrivano dal mercato nazionale (+0,7%). E i dati dicono che il 2017 dovrebbe replicare l’andamento dell’anno precedente, con un +1,3% sul mercato interno e +4% sulle esportazioni.

Alla farmacia, così, va il 18,5% dei consumi registrati dalla cosmetica nel 2016, percentuale che colloca il canale al terzo posto dopo grande distribuzione (41%) e profumerie (20,4%). I segmenti trainanti per il canale rimangono le categorie viso e corpo – che assorbono rispettivamente il 27,3 e il 24,4% dei consumi – seguite a buona distanza da igiene corpo (14,9%) e capelli (10,1%). La competenza del personale e la vicinanza a casa – è la fotografia finale scattata dalla ricerca condotta da Alias per indagare nel rapporto tra consumatore di cosmetici e farmacia – sono i driver che più degli altri fanno scegliere il punto vendita (le promozioni di fermano al terzo posto). Il farmacista viene in genere promosso a pieni voti per competenza e capacità di consiglio, anche perché la scelta della farmacia in cui acquistare cosmetici è legata proprio alla capacità del personale

 

 

fonte: federfarma

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News