Più vicino il test del sangue per la diagnosi precoce tumore pancreas

Oncologia | Redazione DottNet | 12/07/2017 17:25

È uno studio pubblicato sulla rivista Science Translational Medicine

Sempre più vicini a un test del sangue per la diagnosi precoce del cancro del pancreas, tumore al quarto posto per mortalità tra tutte le neoplasie, proprio perché è difficilissimo fare la diagnosi precoce e molto di frequente viene scoperto quando ormai è troppo tardi. È l'importante risultato di uno studio pubblicato sulla rivista Science Translational Medicine e condotto da esperti della University of Pennsylvania in collaborazione con altri centri di ricerca e ospedali Usa.

Gli esperti sono partiti da cellule malate di pazienti e le hanno trasformate in staminali del cancro cui poi hanno fatto ripercorrere tutti gli stadi del tumore, dalla fase precoce alla fase più avanzata di malattia. Nelle cellule tumorali in fase precoce di malattia gli esperti hanno isolato molecole specifiche del cancro precoce e poi hanno selezionato le più significative, in particolare la trombospondina-2 che è stata cercata nel sangue di 746 soggetti sani e malati di cancro.

Si è visto che, appunto, è ben distinguibile la sua presenza nel sangue dei pazienti anche in fase precoce di malattia. Unendo la ricerca di questa molecola a quella di una già precedentemente scoperta come biomarcatore plasmatico del tumore, CA19-9, gli esperti hanno ottenuto un test del sangue molto attendibile in grado di identificare anche i tumori in fase precoce. La nuova metodica dovrà però ora superare ulteriori test ed arrivare all'approvazione delle autorità sanitarie preposte.

Fonte: ansa

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News