Autotest Aids in farmacia: in 22mila lo hanno usato

Farmacia | Redazione DottNet | 12/07/2017 20:53

Ma sono ancora in pochi quelli che lo conoscono

Dal primo dicembre al primo aprile sono stati 22 mila gli italiani che si sono sottoposti all'auto test dell'AIDS. Il primo dicembre scorso, in coincidenza con la Giornata mondiale Aids, è stato reso disponibile anche in Italia, in farmacia senza ricetta, lo strumento di prevenzione e diagnosi. A distanza di sette mesi dalla distribuzione dell'auto test in farmacia la Fondazione The Bridge, insieme a NPS Italia Onlus, che ne ha fin dall'inizio sostenuto la diffusione quale strumento, ha commissionato un'indagine demoscopica alla SWG di Trieste per sondare le reazioni dei cittadini.

   L'infezione da HIV, sembra preoccupare buona parte del campione interpellato e quasi il 70% ritiene che l'infezione da virus HIV abbia una diffusione piuttosto ampia. Particolarmente attente al tema risultano le donne, quanti hanno figli, inoltre la sensibilità cresce in misura direttamente proporzionale all'età.    Solo poco più di un terzo crede, ma non lo sa per certo, ci sia un test da fare da soli. Per Rosaria Iardino (Presidente Fondazione The Bridge) ''a sette mesi dalla messa sul mercato, l'autotest è diventato uno strumento di utilizzo diffuso che non possiamo e non dobbiamo smettere di sostenere.

Agire sempre più sull'abbattimento dei pregiudizi nei confronti della malattia, e porre l'attenzione sulla consapevolezza del proprio stato di salute, continuano a essere temi imprescindibili, da un punto di vista etico e clinico. La diagnosi precoce è il primo strumento di cura, e un dispositivo facilmente reperibile in farmacia e da utilizzare autonomamente, è un mezzo straordinario per implementare l'emersione delle diagnosi''. 

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News