Efficacia delle nuove molecole contro la Sla: una è già disponibile

Neurologia | Redazione DottNet | 15/09/2017 11:10

Il 17 settembre si è svolta la Giornata nazionale della malattia

Incoraggianti novità dalla ricerca scientifica sulla Sclerosi Laterale Amiotrofica (Sla), la malattia neurodegenerativa associata ad una progressiva compromissione della muscolatura volontaria vengono annunciate dalla Società Italiana di Neurologia (Sin) in occasione della Giornata Nazionale che si è celebrata lo scorso 17 settembre.    "Nel corso degli ultimi mesi è stata dimostrata l'efficacia di nuove molecole per il rallentamento del decorso della malattia e, oggi, una di queste molecole è disponibile anche in Italia", ha spiegato Adriano Chiò, Responsabile del Centro Sla del Dipartimento di Neuroscienze dell'Università di Torino. "Per le forme di Sla di origine genetica sono stati avviati studi con farmaci innovativi, i cosiddetti oligonucleotidi antisenso, potenzialmente in grado di inibire i meccanismi patogeni del gene affetto", ha detto.  

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News