Scoperti effetti vitamina C contro proliferazione cellule

Redazione DottNet | 18/02/2009 12:37

La vitamina C, o acido ascorbico, è attiva contro la proliferazione delle cellule. A sostenerlo è un'equipe francese, diretta da Sophie Bellini della Facoltà di medicina di Marsiglia.

L’equipe descrive sulla rivista 'Plos One', attraverso diversi tipi di ricerca, dall'analisi dell'espressione dei geni umani a studi in vitro e in vivo su modelli animali, come l'acido ascorbico inibisce geni essenziali alla divisione cellulare. L'attività antiproliferativa si ha con dosi elevate di vitamina C, spiegano gli autori che sottolineano come l'osservazione permette di riaprire il dibattito sui possibili effetti antitumorali della sostanza. "Studi clinici con pazienti con tumori in fase avanzata - suggerisce Bellini - ai quali somministrare forti dosi di vitamina C, permetterebbero di chiarire l'effettiva utilità terapeutica della sostanza".

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato