Lanati e Zucchetta in Bristol Myers Squibb

Aziende | Redazione DottNet | 18/02/2009 15:58

Due new entry in Bristol Myers-Squibb (Bms): si tratta di Elena Paola Lanati e di Serena Zucchetta, che seguiranno due aree strategiche nel business: Oncology e Infectious Diseases. Lo rende noto Bms in un comunicato.
Lanati, 34 anni, laureata in Chimica e tecnologia farmaceutica all'Università di Pavia, ricoprirà la posizione di Director Bu Oncology.
 

Arriva da Ucb, dove ha ricoperto il ruolo di director della Business unit Sistema nervoso centrale. Lanati ha esordito in Procter & Gamble come Product manager e a seguire come Marketing manager prima in Manetti & Roberts e poi in AstraZeneca. Serena Zucchetta, 40 anni, due figli, biologa laureata all'Università di Milano, entra con l'incarico di Head Bu Infectious diseases. Proviene da Wyeth dove aveva il ruolo di Assistant vice president commercial con responsabilità per i mercati emergenti Emea e, con precedenti posizioni ricoperte sempre di crescente responsabilità sia per l'Italia che in ambito Emea. Una carriera iniziata in Servier Italia come Isf e poi come Pm e, proseguita in Serono come Business unit manager. Lanati e Zucchetta entrano a far parte del Management team guidato da Pierluigi Antonelli.
"Diamo il benvenuto a Elena Paola Lanati e Serena Zucchetta, che entrano in Bristol-Myers Squibb nel quadro dell'assetto organizzativo che stiamo sviluppando e che rappresenta un passaggio fondamentale nella trasformazione dell'azienda in una BioPharma Company di nuova generazione", ha dichiarato Pierluigi Antonelli, Presidente e Amministratore delegato di Bms Italia. "I principi che guidano il processo di revisione organizzativa della nostra azienda sono quelli propri del talent management, che integra tra loro lo sviluppo di talenti dall'interno e l'attrazione di nuove risorse dall'esterno" ha dichiarato Alessandro Merlino, direttore Risorse umane Italia.
 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato