NeuroSearch e Lilly alleate contro malattie SNC

Aziende | Redazione DottNet | 18/02/2009 16:00

NeuroSearch ha firmato un accordo con Eli Lilly per creare un'alleanza triennale finalizzata alla scoperta e allo sviluppo di nuovi target per la cura di svariate malattie del sistema nervoso centrale. L'obiettivo primario dell'intesa - riporta una nota di NeuroSearch - è quello di dar vita a nuovi farmaci basati su approcci innovativi per la modulazione di specifici canali ionici.
 

Secondo i termini dell'accordo, NeuroSearch potrebbe ricevere fino a 13 milioni di dollari da Lilly come fondi di ricerca e pagamenti nei prossimi tre anni, di cui cinque milioni in anticipo. Lilly effettuerà anche un ulteriore investimento di 17 milioni di dollari in NeuroSearch. Quest'ultima sarà responsabile dei programmi di scoperta e di primo sviluppo dei candidati medicinali, mentre il colosso americano avrà varie opzioni per esercitare i suoi diritti di licenza sui composti elaborati. Lilly sarà inoltre responsabile per i programmi di sviluppo e di commercializzazione. Per ogni prodotto di successo, NeuroSearch potrebbe ricevere 320 milioni di dollari più le royalty sulle vendite.

 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato