Privacy, al via le ispezioni su telemarketing e dati Asl

Sanità pubblica | Redazione DottNet | 13/10/2017 14:16

Le ispezioni verranno svolte anche in collaborazione con il Nucleo speciale privacy della Guardia di finanza

Trasferimento di dati sanitari a società multinazionali, Spid, telemarketing aggressivo, società di recruitment. Saranno questi i settori che il Garante per la privacy metterà sotto la lente nei prossimi mesi secondo il Piano di accertamenti ispettivi predisposto dall’Authority per il secondo semestre dell’anno. Le ispezioni verranno svolte anche in collaborazione con il Nucleo speciale privacy della Guardia di finanza sulla base del protocollo d’intesa siglato lo scorso anno, che ha rafforzato l'attività di collaborazione tra Gdf e Garante.

Oltre ai dati trattati dalle Asl, richiesti da aziende e società multinazionali operanti nel settore farmaceutico e sanitario, verranno passati al setaccio i trattamenti di dati per il rilascio dell'identità digitale, i call center (in particolare quelli situati in Albania) e il rilascio dei visti da parte dei Consolati italiani all'estero. Nel settore privato gli accertamenti saranno rivolti alle società che organizzano concorsi a premi e alle società di ricerca e selezione del personale. L'attività ispettiva del Garante riguarderà anche, come di prassi, le istruttorie avviate su segnalazione, reclamo o ricorso dei cittadini, così come la verifica dell'obbligo di notificazione, il rispetto delle norme sull'informativa e il consenso, l'adozione delle misure di sicurezza a protezione dei dati sensibili trattati da soggetti pubblici e privati.
 

fonte: federfarma

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News