Infezioni da Hpv colpiscono gli uomini tre volte più che le donne

Infettivologia | Redazione DottNet | 17/10/2017 14:15

Secondo uno studio Usa un uomo su nove è portatore

Le infezioni da Hpv colpiscono tre volte di più i maschi che le femmine, con un uomo su nove che è portatore del virus. Lo affermano i dati di uno studio condotto negli Usa e pubblicato dalla rivista Annals of Internal Medicine, che potrebbero spiegare perchè il tumore dell'esofago negli uomini è più comune di quello della cervice nelle donne.   Entrambe queste forme tumorali, spiegano i ricercatori dell'università della Florida, hanno proprio nel virus Hpv una delle principali cause scatenanti.

Per lo studio sono stati analizzati circa 4500 uomini e 4600 donne, e la prevalenza del virus è risultata dell'11,5% nei primi e del 3,2% nelle seconde, corrispondente a 11,2 milioni di casi a livello nazionale per i maschi e 3,2 milioni per le femmine. Per quanto riguarda gli uomini inoltre si è visto che il 20% di quelli che avevano un'infezione da Hpv genitale ne avevano anche una orale, mentre solo il 4% del campione aveva solo la seconda.    Il virus Hpv può causare tumori e lesioni a gola, ano, pene, cervice, vagina e vulva. Una possibile protezione viene dal vaccino, che anche in Italia è da poco consigliato sia per i ragazzi che per le ragazze. "Il vaccino è approvato per l'uso in maschi e femmine - ricordano gli autori -, e ha il potenziale di ridurre il tasso di tumori associati all'Hpv nel futuro. Ma il basso livello di immunizzazione è una fonte di preoccupazione".

 

fonte: ansa

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News