Emilia Romagna: denti a rischio per la crisi

Redazione DottNet | 23/02/2009 17:11

Un appuntamento per parlare di come la crisi economica e l'elevato costo delle cure stiano allontanando la popolazione dalle terapie odontoiatriche. Se ne parlerà all'Hotel Raffaello di Modena, al convegno nazionale della Società di odontoiatria di comunità italiana (Soci), formata da dentisti che operano nel sistema pubblico ospedaliero, universitario e territoriale. Un grido di allarme sui danni a medio termine che la mancanza di cure o di terapie inappropriate può causare. I lavori saranno aperti dal direttore generale dell'Ausl di Modena, Giuseppe Caroli.
 

L'azienda modenese è vicina a questi argomenti, riferisce una nota. Da quasi quindici anni, infatti, con il progetto 'Sorridi alla prevenzione' cerca di educare i più piccoli ai comportamenti di igiene orale e alimentare in grado di prevenire la carie. Sono stati incontrati oltre 23 mila bimbi, con circa 1.100 iniziative della durata di 5-6 ore. "Secondo una recente ricerca - spiega il presidente Soci, Pietro Di Michele - molti italiani, spinti anche dalla crisi socio-economica, sono costretti a fare a meno delle cure odontoiatriche o ricorrono ai cosiddetti 'viaggi del sorriso' soprattutto nei Paesi dell'Europa dell'Est. Il sistema odontoiatrico pubblico italiano è in grado di rispondere soltanto a circa il 5% del bisogno e non sempre in modo uniforme e con competenza professionale. Proprio in questa situazione difficile - prosegue Di Michele – sarebbe importante potenziare i servizi sanitari con un maggiore contributo alla odontoiatria di comunità, puntando a raggiungere una copertura del 10% della popolazione, che abbia come obbiettivo il diritto alla salute orale per quelle fasce di popolazione in vulnerabilità sanitaria e sociale".
 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato