Le farmacie e il loro ruolo nella prevenzione delle patologie

Farmacia | Redazione DottNet | 08/11/2017 19:44

In aumento del 52% gli esami al cuore effettuati nel III trimestre del 2017

La rete della 'Farmacia dei Servizi' ha un ruolo sempre più importante nella prevenzione delle patologie cardiovascolari in Italia. Lo afferma Federfarma che registra una crescita anche nel terzo trimestre 2017, sia per la rete che per le prestazioni offerte: il consuntivo delle attività del periodo chiude con un totale di 13.752 prestazioni di secondo livello erogate, segnando un incremento del 52% rispetto al terzo trimestre del 2016. Grazie all’utilizzo di un'unica piattaforma di Telemedicina, la Smart Telemedicine di Htn, l'attuale network si attesta a 3.076 farmacie, con un +14% rispetto a dicembre 2016 e +4% rispetto al 30 giugno 2017.

Si registrano incrementi in tutti i trimestri 2017 rispetto ai corrispondenti trimestri dell’anno precedente: +58% nel primo trimestre e +48% nel secondo. Nel terzo trimestre 2017 sono stati effettuati 9.631 elettrocardiogrammi (+50% rispetto al terzo trimestre 2016), 2.263 monitoraggi holter (+105% rispetto al terzo trimestre 2016) e 1.858 monitoraggi della pressione arteriosa nelle 24h (+20% rispetto al terzo trimestre 2016). Gli elettrocardiogrammi sono stati eseguiti per controlli in prevenzione primaria in soggetti a rischio (diabetici, ipertesi, dislipidemici), controlli in prevenzione secondaria dopo eventi patologici, controlli di routine/screening per soggetti sani, per pratica sportiva. Dei 9.631 elettrocardiogrammi realizzati, 5.070 sono stati per donne (età media circa 42 anni) e 4.561 per uomini (età media circa 29 anni, età media più bassa rispetto ai trimestri precedenti, vista la diffusione della telemedicina nella medicina dello sport, particolarmente attiva a settembre per l’inizio della stagione sportiva).

I monitoraggi Holter delle aritmie cardiache sono stati eseguiti per episodi inspiegati, prolungati e/o frequenti di cardiopalmo/palpitazioni, identificazione di episodi di fibrillazione atriale parossistica, valutazione del mantenimento del ritmo sinusale dopo cardioversione della fibrillazione atriale, valutazione dell’efficacia della terapia antiaritmica, valutazione della funzione di pacemaker, sincopi o pre-sincopi. Dei 2.263 monitoraggi realizzati, 1.177 sono stati per donne (età media circa 62 anni) e 1.086 per uomini (età media circa 61 anni). I monitoraggi della pressione arteriosa nelle 24h sono stati eseguiti, secondo le linee guida della Siia (Società italiana ipertensione arteriosa), per discrepanza tra valori misurati in farmacia/ambulatorio e al domicilio, sospetta ipertensione da camice bianco o mascherata, ipertensione episodica o ipotensione (sintomatica), valutazione efficacia dei farmaci, diabete, anziani, gravidanza, resistenza al trattamento farmacologico Dei 1.858 monitoraggi realizzati, 980 sono stati per donne (età media circa 60 anni) e 878 per uomini (età media circa 55 anni).

 

fonte: adn

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News