In Italia pillola antidiabete "2 in 1" amica della linea

Diabetologia | Redazione DottNet | 24/02/2009 12:53

Abbina due farmaci in un'unica compressa. E aiuterà i diabetici a tenere sotto controllo non solo gli zuccheri nel sangue, ma anche i chili di troppo: un mese di terapia sposta indietro di circa due chili l'ago della bilancia. La nuova pillola '2 in 1' contro il diabete di tipo 2 sarà disponibile in Italia da fine febbraio, si chiama Janumet* e associa un principio attivo di nuova generazione (il sitagliptin, della famiglia degli inibitori dell'enzima dipeptidilpeptidasi-4 o DPP-4) e un ipoglicemizzante classico (metformina).

 

Presentato a Milano, in un incontro promosso da Merck Sharp & Dohme (Msd) per festeggiare il primo compleanno italiano di Januvia* (sitagliptin), il prodotto
promette benefici significativi. Primo fra tutti la comodità di avere due medicinali in uno solo - spiega Emanuele Bosi, direttore del Dipartimento di medicina interna dell'Irccs San Raffaele-università Vita Salute di Milano - 'plus' che permetterà ai pazienti di
rispettare al meglio le prescrizioni.
Gli studi clinici dimostrano che il nuovo farmaco - rimborsato dietro prescrizione specialistica, cioè classificato 'fascia A in piano terapeutico con monitoraggio' - riduce la glicemia (post-pasto e a digiuno), i livelli di emoglobina glicata (parametro chiave del controllo glicemico) e il rischio di crisi ipoglicemiche. Non solo. Si annuncia anche 'amico della silhouette', elemento particolarmente premiante - assicurano i medici - se si pensa al legame tra diabete di tipo 2 e obesità o sovrappeso. Un link tanto stretto da spingere le autorità sanitarie internazionali a coniare il termine 'diabesity': l'epidemia di sovrappeso e obesità fa lievitare i numeri del diabete, e a loro volta molte delle tradizionali terapie ipoglicemizzanti hanno fra gli effetti collaterali un aumento di peso. Invece, "dopo 52 settimane di trattamento con la nuova combinazione fissa - riferisce Bosi - si registra un calo ponderale di 1,5-2 chili rispetto al dato originario. Una riduzione di peso superiore a quella registrata con la sola metformina (1-1,5 chili)", riporta l'esperto.


 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato