Simg, i malati cronici siano seguiti dal medico di famiglia

Medicina Generale | Redazione DottNet | 30/11/2017 15:25

Al momento solo uno su dieci è a carico della medicina generale

Tutti i pazienti colpiti da malattie croniche dovrebbero essere seguiti dai medici di medicina generale. E' questo l'appello lanciato in occasione del congresso della società Italia di medicina generale, in corso a Firenze. Al momento, secondo i dati diffusi dalla Simg, in Italia solo il 10% dei malati cronici è in cura dal medico di famiglia, a causa dei limiti imposti ai medici generici nella prescrizione di farmaci innovativi e del tetto di spesa farmaceutica "fissato per legge e non per efficienza".

La presa in carico da parte delle medicina generale, si afferma in una nota diffusa dalla Simg, permetterebbe "consistenti risparmi" per il servizio sanitario nazionale, grazie alla riduzione dei ricoveri in ospedale e del ricorso a visite specialistiche. "Va ribaltata la logica che esclude i medici di medicina generale dalla prescrizione di intere classi di farmaci per esclusive ragioni di spesa - dichiara Ovidio Brignoli, vicepresidente Simg -, impedendo di fatto ai cittadini di ricevere le cure migliori sul territorio col pretesto dell'esclusiva competenza dello specialista". A questo riguardo, per il presidente della Simg, Claudio Cricelli, "è inevitabile un' evoluzione del sistema sanitario nazionale", che preveda "maggiori investimenti per la medicina generale", "liberando l'assistenza specialistica da funzioni improprie".

Nel periodo 2013-2016, in base resi noti dalla Simg, in Italia gli investimenti in sanità sono diminuiti del 38,4%. Nel corso del congresso è stato presentato il manifesto programmatico della medicina di famiglia: "Lo affideremo ai giovani medici - afferma Brignoli - e ai medici più anziani perché vi trasferiscano la loro eredità". "Ci sarà un sito internet dove ciascuno offrirà il proprio contributo. Qui verranno definiti i punti cardine del manifesto".

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News