Melanoma: Fda approva una molecola immunoterapica post intervento

Oncologia | Redazione DottNet | 31/12/2017 16:23

Nivolumab risulta efficace come adiuvante per pazienti operati

La Food and Drug Administration (FDA), l'ente regolatorio americano per i faramci, ha approvato la molecola immunoterapica nivolumab per uso endovenoso per il trattamento adiuvante di pazienti con melanoma con coinvolgimento linfonodale o malattia metastatica dopo resezione completa. Lo scopo della terapia adiuvante è quello di ridurre il rischio di recidiva dopo rimozione chirurgica del tumore e dei linfonodi.    Nello studio di fase III CheckMate-238, infatti, nivolumab ha significativamente migliorato la sopravvivenza libera da recidiva rispetto a un altro trattamento attivo. Nello studio il trattamento con nivolumab ha dimostrato un tasso di sopravvivenza libera da recidiva a 18 mesi del 66,4% rispetto al 52,7 con l'latri trattamento ipilimumab. 

  "Nell'ultimo decennio l'immuno-oncologia ha trasformato il trattamento del melanoma metastatico e di molte altre istologie di tumore e stiamo estendendo l'utilizzo di nuove molecole per aiutare a prevenire la recidiva del melanoma", ha dichiarato Jeffrey S. Weber, Professor of Medicine presso la NYU School of Medicine. "Con la sua impressionante efficacia e ampia applicabilità nel melanoma in stadio III e IV, nivolumab ha le potenzialità per divenire il prossimo standard di cura nel prevenire la recidiva del melanoma dopo resezione chirurgica".    "Sebbene esistano terapie approvate per prevenire la recidiva di melanoma, circa 7 pazienti su dieci con malattia in stadio III non ricevono il trattamento dopo la resezione chirurgica", ha concluso Valerie Guild, co-founder e presidente della Melanoma Foundation. "Come portavoce, ho assistito moltissime volte alla frustrazione e paura dei pazienti quando il cancro si ripresenta anche dopo la rimozione chirurgica. L'approvazione dell'FDA offre nuove speranze alle persone con melanoma che la loro malattia possa non ritornare", ha concluso.

 

fonte: ansa

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News