Daiichi Sankyo Italia compra rete isf e 2 farmaci Merck Serono

Redazione DottNet | 03/03/2009 23:12

Daiichi Sankyo, la terza azienda farmaceutica giapponese, amplia la propria rete di
informazione medico-scientifica in Italia. Dal primo di marzo, infatti, l'affiliata italiana rileverà 42 dipendenti della Business Unit cardiovascolare di Merck Serono Italia, 36 dei quali informatori medico-scientifici.
Con questa acquisizione - evidenzia una nota - la rete operativa esterna di Daiichi Sankyo in Italia supererà le 190 persone, 50 dei quali saranno impegnati a tempo pieno nell'informazione ai medici specialisti nell'area cardiovascolare.

"L'operazione - afferma Antonio Reale, presidente e amministratore delegato di Daiichi Sankyo Italia - ci consente di colmare un gap competitivo e di disporre di un'ideale struttura operativa, adeguata a supportare il nostro attuale e futuro portafoglio prodotti cardiovascolare". L'azienda giapponese ha anche acquisito i diritti per la commercializzazione di due prodotti di Merck Serono a base di bisoprololo, indicati nella terapia dello scompenso cardiaco e dell'ipertensione. In Italia la vendita di questi farmaci raggiunge un fatturato medio annuo di oltre 14 milioni di euro.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato