Al Nord cure di serie B ai malati del Sud: protestano i Verdi

Sanità pubblica | Redazione DottNet | 05/01/2018 15:19

Borrelli ha chiesto al presidente della Regione di interpellare la Lorenzin

"Vogliamo chiarezza e verità su questa storia delle cure di serie b per i malati oncologici campani che si rivolgono alle strutture del Nord e, per questo, ho presentato un'interrogazione consiliare anche per chiedere al presidente della Regione, in qualità di commissario alla sanità, di chiedere immediatamente spiegazioni al ministro della salute, Lorenzin". Lo ha detto, informa una nota, il presidente del gruppo consiliare Campania libera, Psi e Davvero Verdi, Francesco Emilio Borrelli, componente della Commissione sanità, per il quale "quel che ha denunciato il professor Antonio Iavarone e che altri oncologi hanno confermato è gravissimo e, qualora fosse confermato, dovrebbe portare a punizioni severissime, compresa la radiazione dall'ordine dei medici per coloro che hanno deliberatamente avviato cure di serie B per i pazienti campani".

"Questa vicenda, però, deve anche essere un ulteriore sprone a lavorare per migliorare ulteriormente la sanità campana che può già contare su un'eccellenza quale il Pascale" ha aggiunto Borrelli. "La sfida ora è di migliorare l'offerta di cure nella nostra regione per i pazienti oncologici per ridurre sempre più i viaggi della speranza verso altre regioni, in modo da ottenere anche una sensibile diminuzione delle spese che, al momento, il sistema sanitario campano deve sostenere per pagare le cure che i campani ricevono negli ospedali del Nord" conclude Borrelli.

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News