USA, in budget Obama 1 mld dollari per rinforzare FDA

Redazione DottNet | 03/03/2009 23:24

assistenza fda

Nel piano di bilancio per l'anno fiscale 2010 presentato in questi giorni dal presidente Usa Barack Obama figura anche oltre 1 miliardo di dollari per rinforzare la Food and Drug Administration (Fda). Oltre a 6 miliardi di dollari destinati a dare nuova linfa alla ricerca anti-cancro made in Usa, e un programma per inviare infermiere a casa delle neomamme per un controllo dei bebè. Il piano di bilancio prevede un aumento delle tasse per i redditi più alti, per poter finanziare la riforma tesa ad assicurare a un numero maggiore di americani l'assistenza sanitaria.
 

Non solo, secondo il testo l'adozione della tecnologia informatica in sanità permetterà una razionalizzazione dei costi, con un risparmio progressivo che aumenterà anni dopo anno. In particolare, la somma destinata alla Fda servirà, recita il budget, "ad aumentare e migliorare ispezioni, sorveglianza nazionale, capacità dei laboratori e la risposta interna per prevenire e controllare le malattie di origine alimentare". Infatti l'Agenzia del farmaco Usa è finita nel mirino negli anni scorsi per non essere riuscita a proteggere il Paese da alcune epidemie alimentari, come la recente ondata di salmonella che ha avvelenato 666 persone in 44 stati. Non solo, il budget dovrebbe raddoppiare il finanziamento per la ricerca sul cancro destinato ai National Institutes of Health (per 6 miliardi di dollari).