Mmg, entro il 31 gennaio la richiesta per l'aliquota modulare

Previdenza | Redazione DottNet | 18/01/2018 14:20

Dall'Enpam le istruzioni sui versamenti volontari e sull'incremento pensionistico

Pensione più 'ricca' per i medici di medicina generale che, entro il 31 gennaio, hanno la possibilità di far aumentare l'importo della loro futura pensione, giacché allora scadrà il termine annuale per richiedere alla propria Asl l'incremento, o la modifica dell'aliquota modulare. La misura, indica l'Enpam (la Cassa previdenziale dei 'camici bianchi') "implica il versamento volontario di una quota contributiva aggiuntiva a proprio carico compresa tra l'uno e il 5 per cento, che consentirà di percepire una quota di pensione ulteriore". L'aliquota indicata resta confermata negli anni a seguire salvo richiesta di modifica da comunicare entro il 31 gennaio.

La chance "riguarda i medici appartenenti alle categorie professionali dell'assistenza primaria, della continuità assistenziale, dell'emergenza sanitaria territoriale, nonché i pediatri di libera scelta", ma "a breve sarà estesa agli specialisti esterni". Per tutti, inoltre, si legge ancora nella nota dell'Ente, "c'è la possibilità di crearsi una pensione complementare aderendo a FondoSanità, il fondo chiuso riservato ai lavoratori del settore che consente una deducibilità delle somme fino a oltre cinquemila euro e che dopo aver siglato le nuove convenzioni di gestione, punta quest'anno a un'ulteriore ottimizzazione dei rendimenti".

 

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News