Indagine, più ricette da medici che usano social network scrivono

Redazione DottNet | 18/03/2009 12:04

I medici che utilizzano social network per 'addetti ai lavori', tendono a compilare un numero maggiore di ricette rispetto ai loro colleghi non 'internauti'. E' quanto emerge da un'indagine presentata in occasione di un forum sull'e-Marketing nel settore farmaceutico a Princeton (Usa) nei giorni scorsi.

Bonnie Southcott, interactive producer della Toolhouse Design Company, ha sottolineato che "i medici che usano questi sistemi o sono interessati a farlo, sono soprattutto maschi": la percentuale di 'camici bianchi' appartenenti al sesso forte coinvolti nella rete è infatti del 68% contro il 32% delle donne. Il 70% dei medici maschi, inoltre, si è dichiarato incuriosito dai social network contro il 24% delle dottoresse. Ma, secondo alcuni, questo non è 'terreno fertile' per le case farmaceutiche: Thomas McDonnell, direttore marketing per alcuni prodotti dell'azienda Shire, sottolinea che "le società non devono entrarci. Non è detto che il nostro compito sia quello di facilitare il confronto fra i medici. L'importante è assicurarsi che i camici bianchi abbiamo sempre informazioni di qualità su cui dibattere".

 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato