Ema, definito con l'Olanda il contenuto dell'accordo sul trasferimento

Aziende | Redazione DottNet | 26/04/2018 15:19

Garantisce il suo funzionamento e il trattamento dei dipendenti

 L'Agenzia europea del farmaco (Ema) e l'Olanda hanno concluso, in anticipo sulla tabella di marcia, le negoziazioni sul testo e il contenuto del Seat agreement, cioè l'accordo che definisce il trattamento dell'Agenzia, dei suoi organismi e dipendenti una volta che si sarà trasferita nei Paesi bassi. Lo rende noto l'Ema sul suo sito.    L'accordo assicura che l'Ema potrà funzionare in modo indipendente e appropriato quando inizierà a funzionare su suolo olandese, e rappresenta un passo importante nel percorso di trasferimento dell'Ema dal Regno Unito post Brexit.

Nel contenuto è simile agli accordi già siglati dal governo olandese con altre agenzie europee, come Eurojust, Europol e il Galileo Reference Center. L'accordo entrerà in vigore dopo che sarà firmato sia dall'Ema che dall'Olanda, il che avverrà una volta terminato il processo legislativo di trasferimento dell'Ema da parte del Consiglio europeo, il Parlamento europeo e la Commissione europea.    L'Ema e il Governo sperano che la firma avvenga quanto prima, in modo da permettere allo staff dell'Ema e le loro famiglie di avere chiara quale sarà la loro situazione, soprattutto per chi voglia trasferirsi prima dell'inizio del prossimo anno scolastico.

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News