Accordo Lombardia-Dompé da 7 mln per farmaci antitumorali

Farmaci | Redazione DottNet | 07/06/2018 11:54

Dalla Regione stanziati 3,9 mln, coinvolte anche le università

Realizzare una piattaforma innovativa per favorire, attraverso un piano di sviluppo sperimentale, la ricerca di nuovi farmaci per il trattamento delle malattie del sistema nervoso centrale e oncologiche: è l'obiettivo del progetto 'Neon' frutto di una partnership tra soggetti pubblici e privati che prevede investimenti per 7 milioni di euro. Il progetto ha ricevuto uno stanziamento di 3,9 milioni da parte della Regione Lombardia nell'ambito degli Accordi per la Ricerca (finanziati con i fondi Por Fesr 2014-2020) per gli anni 2018, 2019 e 2020 e vede l'azienda farmaceutica Dompé capofila di un consorzio scientifico composto da Università Vita-Salute San Raffaele, Università degli Studi di Milano, Politecnico di Milano, Istituto Europeo di Oncologia, Istituto di Neuroscienze del Cnr, Istituto Italiano di Tecnologia e le società Proxentia e Neuro-zone. L'intesa è stata siglata oggi nella sede della stessa Dompé, a Milano. "La Lombardia si conferma una volta ancora motore internazionale dell'innovazione e della ricerca e, sempre più, in grado di favorire lo sviluppo di cure per il futuro" ha evidenziato il vice presidente della Regione e assessore alla Ricerca Fabrizio Sala. Per Sergio Dompé, presidente e a.d. di Dompé farmaceutici, il progetto Neon è "un esempio virtuoso di come pubblico e privato si incontrano per creare eccellenza, a favore del territorio e per i pazienti".

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News