Colchicina e dapsone utilizzati con successo nel trattamento delle aftosi ricorrenti

Dermatologia | Redazione DottNet | 25/03/2009 10:07

Uno studio retrospettivo è stato condotto su 55 pazienti affetti da aftosi complessa caratterizzata da episodi ricorrenti di aftosi orale e genitale in assenza di Sindrome di Behçet, per valutare l’efficacia della colchicina e del dapsone.

 

Tutti i pazienti sono stati trattati inizialmente con colchicina ed è stato addizionato il dapsone solo in quei pazienti che non avevano avuto responso o che avevano dovuto sospendere il trattamento con la colchicina a causa dell’insorgenza degli eventi avversi. L’80% dei pazienti hanno presentato un esito positivo al trattamento senza manifestare gravi effetti collaterali. In conclusione la colchicina ed il dapsone sono efficaci e sicuri per il trattamento delle aftosi ricorrenti.

Per saperne di più

 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato