Esili e stregate da aperitivo, scheletro fragile per teenager italiane

Redazione DottNet | 30/03/2009 10:08

Esili e attente al piatto fin da giovanissime, stregate dal rito dell'aperitivo e dalla passione per le bibite gassate, le adolescenti italiane rischiano di diventare adulte dallo scheletro fragile. A lanciare l'allarme dal congresso sull'osteoporosi in corso ad Atene è Maria Luisa Brandi, endocrinologa dell'Università di Firenze e direttore dell'Unita' operativa di malattie del metabolismo osseo dell'ospedale Careggi.
 

"Ci troveremo davanti a una futura generazione di adulti fratturati, osteoporotici già a 40 anni - prevede la Brandi - Se non interveniamo insegnando ai bambini come difendere la salute dello scheletro, le cose sono destinate a peggiorare". Sotto accusa l'attenzione eccessiva al peso e il modello di magrezza imperante. "Per cui le adolescenti, ma anche i maschi, iniziano prestissimo a contare le calorie e a eliminare dal menù per prima cosa il latte e i latticini, che sono gli alimenti più ricchi di calcio, perchè fanno ingrassare".
Non solo. "I ragazzini sono stati contagiati dalla passione per l'aperitivo e per le bibite gassate. Queste ultime aumentano l'acidità in circolo e provocano una perdita di massa ossea. Mentre i drink alcolici amati dai più grandi contribuiscono a rendere lo scheletro più fragile". Anche l'acqua scelta dalle ragazzine non è 'giusta per le ossa': "Basterebbe preferire a quelle più drenanti, le acque minerali ricche di calcio per accumulare 'mattoncini' per lo scheletro", assicura l'esperta.
 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato