Grillo: basta raccomandazioni, il sistema è marcio

Sanità pubblica | Redazione DottNet | 11/07/2018 14:41

Anche i cittadini facciano la loro parte

"Quando c'è qualcuno che va a chiedere una raccomandazione al direttore generale o al politico, il problema non è solo il politico o il direttore generale ma anche chi pensa che deve andare avanti in questo modo". Così il ministro della Salute, Giulia Grillo, a margine di una visita all'ospedale "Scarlato" di Scafati ha commentato l'inchiesta sulla sanità in Basilicata che vede coinvolto anche il governatore lucano Marcello Pittella. "In questo modo - ha ribadito il ministro - si fa un danno a tutta la comunità.  Questa cosa deve finire. Perché poi tutti ne paghiamo le conseguenze. È un sistema marcio che ha visto protagonisti troppi pezzi della società. Non solo i pezzi della politica".  "Lo dico perché quando ci sono cittadini normali che tentano di accedere a un posto di lavoro per diventare dei bravi medici vengono considerati 'inutili zavorre', perché così nelle intercettazioni si dice. Questa cosa non è accettabile. Quindi tutti dobbiamo fare la nostra parte. Noi faremo la nostra per eliminare la politica dalla sanità, ma i cittadini facciano la loro. Perché se poi sono i primi che vanno a cercare la raccomandazione, è finita".

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News