Naturopata condannato per omicidio volontario aggravato per aver anticipato la morte di una paziente affetta da carcinoma mammario

Redazione DottNet | 30/03/2009 15:09

La Sentenza (Cassazione Penale, Sezione I, n. 2112 del 15 gennaio 2008)
Il naturopata in questione, che possedeva cognizioni mediche per aver frequentato buona parte del corso di laurea in medicina, aveva dissuaso la paziente dal ricorrere alla medicina tradizionale consigliandole rimedi naturali assai discutibili sul piano scientifico.
 

Conseguenza di ciò era stato il decesso della paziente per disseminazione metastatica del carcinoma mammario.
La Corte ha concluso che i rimedi del naturopata hanno offerto un contributo determinante nella causazione della morte della paziente sotto il profilo della sua anticipazione, il che equivale alla sua causazione in quanto accelerare il momento della morte di una persona destinata a soccombere equivale a cagionarla.
Le perizie medico legali avevano, peraltro, accertato che in caso di cure tempestive e adeguate vi sarebbe stata una elevata probabilità di guarigione o quanto meno di sopravvivenza nel tempo.
La Corte ha escluso le ipotesi dell’omicidio colposo od anche preterintenzionale in base al rilievo che l’evento era voluto perché le cognizioni mediche del naturopata erano tali da consentirgli di rappresentarsi come altamente probabile la morte della paziente ovvero la sua accelerazione: il titolo di imputazione dell’evento, pertanto, non poteva che essere doloso.
In conclusione, secondo costante giurisprudenza le prestazioni di medicina c.d. alternativa assumono valenza medica qualora invadano il campo proprio della professione sanitaria con diagnosi e terapie di carattere medico, pur se inutili ed anzi deleterie.
Né rileva a tal fine il consenso dei destinatari della prestazione e neppure la correttezza o meno delle prestazioni sotto il profilo dell’arte medica, poiché l'interesse leso, essendo di carattere pubblicistico, resta indisponibile.

 

 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato