NMS rischia chiusura e si appella a Unicredit

Aziende | Redazione DottNet | 02/04/2009 15:53

Il Nerviano Medical Sciences (Nms) rischia di chiudere e la Congregazione dei Figli dell'Immacolata Concezione, titolare del maxi-centro ricerche alle porte di Milano, chiede a Unicredit di sbloccare una parte delle garanzie che ha in portafoglio, a fronte dei crediti erogati. La banca, interpellata, preferisce non commentare.

In mancanza di una soluzione, afferma in una lettera inviata al ministro dell'Istruzione Mariastella Gelmini il rappresentante legale dell'ente religioso, Natalino Poggi, l'assemblea prevista per venerdì 3 aprile dovrà procedere alla liquidazione della società che controlla il centro, fortemente indebitata, e la struttura chiuderà con la perdita di quasi 700 posti di lavoro.
L'ente ha già iniettato nella società 5 milioni di euro in febbraio e "oggi, di fronte ad un ulteriore fabbisogno di denaro, si trova nell'impossibilità di farvi fronte". Nella lettera, inviata per conoscenza anche al ministro dell'Economia Giulio Tremonti e al ministro del Lavoro Maurizio Sacconi, Poggi cita espressamente Unicredit: "La soluzione da noi prospettata - scrive - è stata quella di uno svincolo da parte di Unicredit di parte dei 50 milioni di euro circa che Unicredit trattiene a garanzia dell'esposizione nei confronti di Nerviano". Soldi che, "se svincolati - prosegue Poggi - sia pure parzialmente, consentirebbero a Nerviano di portare a compimento i progetti di ricerca in corso e superare in via definitiva la situazione in cui si trova".
Si tratta di "50 milioni di euro - sostiene Poggi - che la banca ha avuto a chiedere fossero investiti in un fondo azionario da lei gestito, a garanzia di una linea di credito accordata a Nerviano, ma che oggi potrebbe facilmente essere garantita dal patrimonio immobiliare del centro e dalle stesse molecole che Nerviano ha già sviluppato e che sono ormai pronte ad essere immesse sul mercato. La Congregazione è sicura che il piano sottoposto alla banca riuscirebbe a salvare Nerviano, tanto che ha offerto in garanzia di esso alcuni importanti immobili di sua proprietà".


 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato