L'elettrostimolazione funziona sui pazienti paralizzati

Neurologia | Redazione DottNet | 25/09/2018 20:52

La tecnica descritta su Nature ha funzionato per altri due pazienti

Il sogno di poter far camminare le persone paralizzate da un trauma è più vicino, dopo che due studi sono arrivati indipendentemente alla stessa conclusione, cioè che l'elettrostimolazione del midollo spinale, unita ad un allenamento intensivo, possono far riguadagnare almeno la posizione eretta, e in qualche caso anche la capacità di camminare. Alla ricerca di ieri della Mayo Clinic che ha riguardato un unico paziente, pubblicata su Nature Medicine, si sono aggiunti i quattro studiati dall'università di Louisville, descritti sul New England Journal of Medicine.

I quattro soggetti del secondo studio erano tutti senza nessun movimento volontario al di sotto della zona del trauma, subito almeno due anni e mezzo prima di entrare nel programma sperimentale. "Abbiamo testato un allenamento intenso al tapis roulant con un supporto per il peso e la contemporanea stimolazione elettrica epidurale del midollo spinale in quattro pazienti - spiegano gli autori -. Due sono riusciti a camminare autonomamente, e tutti riuscivano a stare in piedi da soli".  I due 'campioni' sono Kelly Thomas, una donna di 23 anni vittima di un incidente stradale, e Jeff Marquis, un trentacinquenne che aveva avuto un trauma grave cadendo dalla mountain bike. "Il primo giorno in cui ho fatto i passi da sola è stata una pietra miliare del mio recupero - racconta Thomas -.  Non scorderò mai che un minuto prima camminavo con l'assistenza dell'allenatore e un attimo dopo si è fermato e io ho continuato da sola. E' incredibile cosa può fare il corpo umano con l'aiuto della ricerca e della tecnologia". 

Con una procedura del tutto simile, i ricercatori della Mayo Clinic sono riusciti a far camminare di nuovo Jered Chinnock, un uomo di 29 anni che aveva le gambe paralizzate, e che ora può andare da solo sul treadmill e camminare con un sostegno. Insieme questi due esperimenti indicano una strada molto promettente, anche se gli stessi autori affermano che, senza dati su più pazienti, e su diverse tipologie di trauma, è prematuro affermare che il sistema funziona.   "Servono test su una platea più ampia - sottolinea Claudia Angeli dell'università di Louisville -, ma questi risultati confermano che il midollo spinale ha la capacità di far recuperare la possibilità di camminare, con la giusta combinazione di stimolazione e allenamento quotidiano"

fonte: New England Journal of Medicine

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News