Gilead produrrà un generico contro l'epatite C

Aziende | Redazione DottNet | 25/09/2018 15:19

Costerà il 70% in meno. Sarà lanciato a partire dal gennaio 2019

L'azienda farmaceutica Gilead inizierà a produrre una versione generica dei suoi 'superfarmaci' contro l'epatite C, al momento solo per il mercato Usa, che verranno venduti a un prezzo più basso rispetto a quello praticato attualmente. Lo ha annunciato la stessa compagnia, finita spesso al centro di polemiche proprio per il costo delle terapie.  La decisione, spiega il comunicato della compagnia, riguarda le formulazioni Harvoni ed Epclusa, i cui generici saranno venduti a partire dal gennaio 2019 ad un prezzo di 24mila dollari, con un risparmio di circa il 70% rispetto ai prezzi originali praticati negli Usa, che sono comunque sensibilmente più alti rispetto a quelli europei. Contro l'alto costo della terapia si sono scagliati oltreoceano sia le associazioni di pazienti che i medici, e il tema è stato anche oggetto di interrogazioni parlamentari. "Il lancio di questi generici autorizzati - scrive John Milligan, Ceo di Gilead, nel comunicato - è la migliore soluzione oggi per introdurre velocemente una alternativa a basso costo alle nostre terapie anti Hcv senza problemi significativi per il sistema sanitario o per il nostro business". 

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato

Ultime News