Come diagnosticare l'autismo

Redazione DottNet | 15/04/2009 12:17

Durante gli ultimi due decenni, si è verificato un grande interesse nei confronti dell’autismo e deii disturbi relativi alla patologia. La conoscenza e la comprensione delle manifestazioni di questa malattia si è diffusa esponenzialmente tra i genitori, i professionisti, i ricercatori, e, più recentemente, ha interessato anche esponenti del panorama politico.

Si è riscontrato, oltre che un aumentato interesse verso questa complessa e disabilitante condizione, anche un ampliamento dei criteri diagnostici per la cura dell’autismo che oramai si discosta dalla sua ristretta definizione e dai suoi limitati criteri diagnostici. L’intervento e la diagnosi precoce da parte degli specialisti che hanno in cura i bambini, sono fondamentali per riconoscere con netto anticipo eventuali problemi legati al loro sviluppo fisico e mantale. In relazione a queste considerazioni è necessario, quindi, che il pediatria occupi in questo contesto una posizione fondamentale al fine di ottenere un’efficace diagnosi.

Per saperne di più

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato